Oh my…Givenchy!

Moda

Lusso e soltanto lusso. Riccardo Tisci sceglie l’intimità di un salone parigino, dalle pareti in bianco e oro, per presentare la collezione haute-couture 2011 che non ha bisogno delle luci di una passerella per illuminare gli sguardi. Un omaggio a Frida Kahlo, a quella donna che “non dipingeva sogni, ma la sua realtà”, il dolore per la malattia e le sue tre ossessioni: la religione, l’anatomia umana, la sensualità. Piccoli teschi di ceramica parlano sul corpo, evocando una “morte romantica”, mentre il peso del dolore di una vita passata a lottare contro la malattia della spina bifida è materialmente sublimato in una cascata di cristalli Swarovsky, pietre e perline incrostati su abiti in pizzo Chantilly, sete e raso duchesse.

A Zelda piace: L’abito-scheletro ricamato di cristalli Swarovsky, dove la soavità di gambe piumate riesce a sostenere la “pesantezza” di una pioggia di luce. In ogni caso, meglio evitare i tacchi 😉

Givenchy HC F/W2011 ©WeddingInspirasi.com

Givenchy HC F/W2011 ©WeddingInspirasi.com

Zelda Roc in Givenchy Haute Couture ©Daniela Z.

Advertisements

Un pensiero su “Oh my…Givenchy!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...